giovedì 2 ottobre 2014

Adolescenti e Cancro

Come promesso (anche se in ritardo, come mio solito) oggi vorrei presentarvi un progetto ambizioso messo su da una persona veramente fantastica: Rebecca Domino. Ma partiamo prima dicendo CHI è Rebecca Domino.
Rebecca Domino è una scrittrice emergente che dedica la sua vita ad aiutare gli adolescenti malati di cancro e fino ad ora lo ha fatto con libri, raccolte fondi, diffusione di storie, ecc.
Dal 2 settembre, tuttavia, Rebecca ha aperto uno splendido sito internet: Adolescenti e Cancro.
Il sito è rivolto a tutti quei ragazzi tra i 13 e i 24 anni che hanno (o hanno avuto) il cancro e vogliono informarsi, condividere le proprie storie, trovare amici, idee e chi più ne ha più ne metta.
La particolarità del sito è che vi è un intera sezione ("Conosci ragazzi come te!") dedicata interamente a coloro che hanno voglia di conoscere nuovi amici per fare amicizia, cercare supporto, conforto o semplicemente farsi quattro chiacchiere.
Inoltre la malattia è vista a livello "internazionale": nel sito non troverete solo storie di ragazzi italiani, ma di moltissime nazionalità perchè così come la malattia non conosce confini neanche l'amicizia, il supporto e le cure dovrebbero averli.
A questo punto vi starete domandando: "Ma perchè fare tutto questo?".
La risposta è che specialmente in Italia l'argomento "cancro" è ancora molto poco trattato, se ne parla pochissimo perchè si preferisce voltare la testa dall'altro lato e far finta di nulla. Così un ragazzo che dall'oggi al domani si ritrova catapultato in un mondo come questo spesso può rimanere spaesato e ritrovarsi completamente solo senza supporto, informazioni o nulla. Adolescenti e Cancro vuole essere una sorta di "fune di salvataggio" per tutti quei ragazzi che cercano aiuto e non sanno dove trovarlo.
Ovviamente non starò qui a descrivervi tutte le splendide idee presenti nel sito, vi invito a dare uno sguardo voi stessi, questo è l'indirizzo http://adolescentiecancro.weebly.com/, chissà che anche voi non possiate trovare qualche informazione o idea interessante.
Mentre qui potrete trovare la pagina facebook https://www.facebook.com/adolescentiecancro/timeline piena di iniziative e news.

Ma passiamo alla domanda da un milione di euro: il sito funziona?
Beh, vi dico solo che ad oggi, dopo appena un mese dall'apertura del sito, si è già formato un nutrito gruppo di ragazzi/e chi in remissione, chi ancora no che passano le giornate a chiacchierare, scambiarsi idee, fare progetti, darsi una mano, ecc. proprio come degli amici normali, nonostante la distanza che li separa e io sono fiero di farne parte.
E tutti noi siamo ragazzi che se non fosse stato per la generosità di Rebecca probabilmente mai ci saremmo incontrati, per questo dico: grazie Rebecca!



Alessio


70 commenti:

  1. avevo letto di questa iniziativa sul blog di debora , sicuramente un'iniziativa importantissima. Il cancro fa paura ma insieme fa paura un pò meno perchè ti rendi conto che altri condividono le tue esperienze, gioie, dolori speranze
    Annamaria

    RispondiElimina
  2. Bellissimo progetto Alessio! Cercherò di diffondere quanto prima ;)

    RispondiElimina
  3. Grazie per avere scritto di quel sito. E' una bella idea, può essere importante per molti.

    RispondiElimina
  4. Ciao Alessio, ho letto i tuoi post per caso e volevo farti i complimenti e mostrarti la mia ammirazione per come stai andando avanti. Condivido la tua filosofia: lottare e andare avanti. Perché la vita è questo. Ho perso un mio caro amico di recente per un sarcoma di ewing a 24 anni. Ma insieme siamo andati avanti giorno. Mi ha insegnato a non mollare.
    un abbraccio
    eleonora

    RispondiElimina
  5. (scusa le ripetizioni. Ho scritto d'impeto)

    RispondiElimina
  6. Ciao Alessio dove sei? Attendo i tuoi post, sono una fonte di energia per le mie giornate. A presto

    RispondiElimina
  7. Buona sera Alessio, beh .... buona .... ora che saprai che d'ora in poi ci sarò anch'io a leggerti e commentare ... chissà :-)
    e' da qualche settimana che frequento il sito di Rebecca e stiamo programmando qualcosina insieme.
    Ora verrà la parte più dura per me: come farò a far sì che ogni volta che scrivi mi arrivi un messaggio in mail? Sono imbranatissima ... ma ci riuscirò.
    Per ora sono felice di leggerti, hai uno stile deciso e diretto e mi piace molto.
    E che guerra al cancro sia!
    simonetta

    RispondiElimina
  8. Forza Alessio, sei un grande!!!
    Isa.

    RispondiElimina
  9. Forse non starebbe me a dirlo, ma da un paio di settimane Alessio ha iniziato la terapia palliativa. Per chiunque avesse altre notizie, ci faccia sapere. Ale, tutti noi del forum... ti vogliamo bene e siamo sempre con te!

    RispondiElimina
  10. Alessio..dai aggiornaci o comunque scrivi. .mancano le tue parole..il tuo modo di scrivere che si fa leggere tutto di un fiato..sei un grande! Buona vita!!!!

    RispondiElimina
  11. Un abbraccio, Alessio! Ti penso e sono con te, qualunque sia la salita che ora ti aspetta.

    RispondiElimina
  12. ciao Alessio, ti penso, parecchio. Ti mando una carezza e spero che le cure calmino il tuo dolore. Ti voglio bene. Ciao

    RispondiElimina
  13. Alessio ti penso. Spero tanto che tu legga i nostri commenti. Sono diventata una lettrice silenziosa ormai, prima scrivevo e tanto. Poi ho capito che spesso non ci sono parole. Tu sappi che siamo qui accanto a te, guerriero, le tue parole e la tua ironia sono l'arma più potente. Ti abbraccio

    RispondiElimina
  14. Un fortissimo abbraccio, guerriero coraggioso. Oggi ho letto un libro con il mio bambino, che si intitola: il cavaliere coraggio. C’è un cavaliere vestito di blu, un pò distratto, che un giorno, attraversando un sentiero, perde il suo coraggio... al lettore il compito di percorrere il cammino al suo fianco e di aiutarlo nella ricerca. Noi siamo tutti con te, non ti molliamo. Se perderai il tuo coraggio, lo ritroveremo insieme.

    RispondiElimina
  15. Ti abbraccio teneramente per non disturbarti ma ti mando una fortissima energia per continuare la tua battaglia. Io ci sono al tuo fianco.
    Avanti tutta!

    RispondiElimina
  16. Dammi tue notizie! Voglio sapere che combini, è troppo tempo che non scrivi!!!… firmato iltuoincubo

    RispondiElimina
  17. olà guerriero! Oggi per la prima volta ho visto da casa mia le montagne innevate. L'inverno è arrivato e spero ti piaccia come piace a me.
    Buona notte

    RispondiElimina
  18. Mi sono dimenticata di dirti che il sito che hai fatto con Carolina è una bomba. Mi piace molto. I mastrolindi funzionano ed è stata un'idea strepitosa. Ti auguro una giornata quiete. Ciao

    RispondiElimina
  19. riposa in pace guerriero

    RispondiElimina
  20. Amici miei mi dispiace darvi una bruttissima notizia ma, oggi il nostro caro amico ha smesso di combattere. Era esausto. Ma a me che lo conosco da una vita mi ha insegnato tanto, spero che per voi sia lo stesso e che non vi lasciate abbattere da questo momento, ma che egli vi dia la forza e vi sia vicino per superare i problemi più tragici della nostra vita. Era un ragazzo pieno di energia e di vitalità. Dimostrategli quanto valete e quanto un ragazzetto di 20 anni vi ha insegnato.
    Tvb ale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bello Alessio! Mi dispiace tanto ma tanto che non si può descrivere(((! Ma sono contenta che non soffre più non so se è brutto dire così ma so che un coraggioso guerriero era forte e determinato ma la sofferenza e il dolore ultimamente non lo hanno proprio lasciato. Come se forse ho perso una persona cara!((( Ti ho pensato sempre Alessio! Tutti i giorni! Riposi in pace!

      Elimina
  21. Riposa in pace angelo coraggioso

    RispondiElimina
  22. Ciao Alessio, maestro, seppur nella tua giovane età.
    Il tuo amico qui sopra che ha scritto alle 22.37 trasmette un messaggio di pace e lo ringrazio molto.
    Salutami Gabriele
    ciao Alessio

    RispondiElimina
  23. Che rabbia, quanta rabbia per questa bestia che ci prende i nostri giovani, pieni di speranze e sogni.ma quanto scrivevi bene Alessio? ! Così giovane e così bravo...che l terra ti sia lieve...

    RispondiElimina
  24. Io oltre che annichilita ed addolorata confesso di essere arrabbiatissima per questa enorme, ennesima ingiustizia. Non riesco a scrivere parole serene scusate, ma solo che stimo questio ragazzo e davvero avrebbe meritato altro dalla vita. Non posso pensare al dolore dei genitori di questa perla. ♥

    RispondiElimina
  25. Alessia ovunque tu sia continua ad essere così allegro e spiritoso

    RispondiElimina
  26. Che grande lezione di vita mi hai lasciato!
    R.i.p. Caro Alessio

    RispondiElimina
  27. ti ho conosciuto attraverso il tuo blog e continuerò a tenere le tue parole nel cuore, in ogni momento di difficoltà mi ricorderò e penserò al soldato Alessio che non si è mai arreso nella sua guerra
    Annamaria

    RispondiElimina
  28. Sei e sarai un esempio di vita per il mondo..peccato non averti conosciuto prima...spero che i tuoi racconti di vita vengano pubblicati...un bel libro da far leggere a tutte quelle persone lagnose che si lamentano anche per un banale mal di testa...riposa in pace guerriero forte e coraggioso..Alessandra (Portici)

    RispondiElimina
  29. Che la tua battaglia non è stata vana, guerriero. Ci hai insegnato la forza, riposa in pace.

    RispondiElimina
  30. Ciao Alessio. Sei un ragazzo speciale. E ci hai reso lettori speciali. I tuoi genitori e i tuoi amici sono fortunati ad averti avuto vicino. Ma il tuo destino è stato ingiusto, troppo e non è facile sopportarlo. Per cui sono vicina ai tuoi cari che stanno vivendo la notte più buia. Un abbraccio Rossella

    RispondiElimina
  31. Riposa in pace guerriero.....sono sicura che avrai un posto speciale tra gli angeli....un abbraccio ai tuoi genitori e tutti i tuoi cari.....che gli sia di conforto non vederti più soffrire e pensarti finalmente sereno....certamente dall'alto veglierai su tutti loro....

    RispondiElimina
  32. Noi pensiamo alla nostra rabbia perchè un ragazzo così giovane ha lasciato il nostro mondo, ha deciso che non riusciva più a sostenere questa guerra contro il cancro, ma dobbiamo pensare anche ai suoi genitori. Lui sarà sempre con voi. Un grande abbraccio.
    RosFas

    RispondiElimina
  33. Mi dispiace profondamente...
    Era, sul serio, un modello da seguire per come ha affrontato la malattia.

    RispondiElimina
  34. Vola libero da ogni fardello che questa vita ti ha costretto a portare...
    Ti abbraccio forte guerriero!

    RispondiElimina
  35. Senza parole...mi mancherà leggere le tue parole.. sono certa che tu fossi una persona speciale, spero solo che tu sia riuscito a volare via senza soffrire troppo...lasci un vuoto in me che ti ho conosciuto solo sul tuo blog, non oso immaginare cosa proveranno in questo momento i tuoi amici e ancor peggio i tuoi genitori...ciao alessio mi mancherai..ma cerchero di trarre dal tuo esempio il sorriso per affrontare le sfide della vita...
    sei arrivato in cima alla tua montagna...ora riposa felice!!!!!

    RispondiElimina
  36. Sono senza parole, una preghiera

    RispondiElimina
  37. Mi inchino a te, Alessio e al tuo coraggio.Ti ringrazio per aver voluto condividere con noi la tua battaglia. Non potrò mai dimenticare quello che hai scritto nel tuo post del 25 agosto, ho riletto le tue parole decine di volte e ho il doppio dei tuoi anni... In questo momento nessuna parola può essere di consolazione per i tuoi genitori, ma vorrei che sentissero quanta stima abbiamo avuto e abbiamo di te. Ti porto nel mio cuore.

    RispondiElimina
  38. Ciao Alessio, ti ho pensato molto in questi giorni. Spero che tu sia riiuscito a vedere tutti i messaggi che ti abbiamo lasciato, e che ti sia stato di conforto sapere che in tanti hanno apprezzato la tua forza ed il tuo ottimismo. Mi dispiace apparire solo come Anonimo, quando tu ci hai descritto la parte piu' intima e personale della tua vita. Mi chiamo Aldo Ferrari, e vorrei lasciare un abbraccio ai parenti e ai cari di Alessio.

    RispondiElimina
  39. Ciao Alessio, giovane uomo, ma con così tanta forza e coraggio! Un uomo che ha commosso un'intera community, ci hai insegnato a non mallare mai e hai lasciato il segno dentro tutti noi. Tutti siamo fieri di te, perchè sei stato e sarai sempre un grande. Un abbraccio alla famiglia e agli amici stretti. Forza e coraggio sempre!
    Da Jennifer "Jessie"

    RispondiElimina
  40. É bello vedere qui tutte queste parole... Alessio era speciale.. E anche durante questa lotta lo é stato.. Io lo conoscevo bene.. Era il mio migliore amico.. E sono sicura che lui sia fiero di se stesso.. Chiedo solo ad ognuno di voi che ha avuto modo di conoscerlo anche solo leggendolo, di dedicare piccoli pezzetti della propria vita a lui... Aveva ancora tanto da dare.. Che possa continuare ad essere straordinario attraverso tutti noi.
    Vi abbraccio forte
    Alessia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessia, grazie del tuo messaggio. Mi farebbe piacere rimanere aggiornato in caso gli amici o la famiglia di Alessio decidessero di avviare una iniziativa dedicata a lui. A presto, Aldo

      Elimina
    2. Ciao Alessia, io sono tra quelli che ha conosciuto Alessio solo attraverso un forum, attraverso la sua battaglia verso un male troppo grande da sopportare. Ti scrivo non sapendo nemmeno cosa dirti, mi ha colpito leggere che fosse il tuo migliore amico e sto male solo a pensare come vi sentiate, tu e tutti i suoi cari. Non so davvero che dire, mi dispiace tanto di tutto, un abbraccio

      Elimina
    3. io ho avuto la stessa malattia di alessio, e ci siamo parlati spesso su skype l'anno scorso quando stavo facendo le cure. a me per ora sembra che sia andata bene, a più di un anno di distanza non ho mai avuto metastasi. alessio lo porterò sempre nel cuore e non dimenticherò mai come, quando accusai i primi dolori, cercai 'osteosarcoma' (ero sicuro fosse quello purtroppo, dolori troppo forti) e saltò fuori il suo thread su gamevillage, un forum di videogiochi dove lui teneva una sorta di diario dove raccontava della sua malattia, prima di questo blog. nacque un'amicizia, io dico sempre che mi ha salvato la vita perché leggendo di lui mi decisi ad andare da un oncologo. ciao alessio, sei la persona più coraggiosa che abbia mai conosciuto.

      Elimina
    4. In bocca al lupo Valerio..ti abbraccio forte e ti auguro cn tutto il cuore ogni bene..Alessandra

      Elimina
  41. Ti ho adorato dalla prima volta che ho scoperto il tuo blog....
    Un grande esempio per ognuno di noi, in salute o in malattia...
    Riposa sereno dolce Alessio!
    Isa.

    RispondiElimina
  42. Ciao Ale. Ho tanta rabbia dentro , eri troppo giovane.
    Franca

    RispondiElimina
  43. Un abbraccio alla famiglia.
    Lo porto con me, nei miei pensieri.
    La sua positività mi ha sempre contagiato al punto che non ci ho creduto... e ora invece.. tanta amarezza.
    Fiera di averlo conosciuto anche solo attraverso un forum.
    Grazie per averci raccontato la tua storia. Ti voglio bene.
    Ciao...

    RispondiElimina
  44. In pochi mesi, da quando ti ho conosciuto attraverso il blog di Mia, hai segnato il mio cuore, e da lì non te ne andrai più.
    Luisa

    RispondiElimina
  45. Te ne sei andato all'inizio di un week end… evidentemente, per una volta dopo tanto, te lo volevi godere, e sono certa che l'hai fatto… dove andiamo a finire, dopo che il nostro guscio malato e stanco muore, a noi ancora in carne ed ossa non è dato sapere… ma sono sicura che l'anima lascia quel guscio e si avvia verso la vera vita… non parlo di religione, di Dio, di chissà cosa, parlo solo di anima e individualità… quello che noi vediamo non ha senso. Il corpo marcisce, ma l'anima è eterna!!! Divertiti più che puoi là dove hai deciso di andare, è ora che tu lo faccia!!! Bella lì… mi mancherai :-) iltuoincubo

    RispondiElimina
  46. buon viaggio ragazzo

    RispondiElimina
  47. E' stato un piacere e un privilegio conoscerti, anche solo online. Hai fatto delle tue sofferenze un insegnamento per tutti e hai avuto il coraggio di continuare a parlarcene per più di due anni. Ti porteremo sempre nel cuore. Ci hai dato, MI hai dato tanto. L'ironia con cui hai parlato della tua situazione e la forza con cui hai accettato questo infame destino ha scosso centinaia di persone.

    Avevi 21 anni e una forza tipica di pochissimi. Ti avrei voluto leggere ancora per molto tempo e per altri motivi. La natura non te ne ha dato modo e ora rimane il ricordo di una persona splendida, che mi ha indirettamente spronato attraverso periodi duri ed incerti.

    Hai portato un po' di luce nel mondo. I tuoi pensieri continueranno a diffondersi tramite la moltitudine di chi ti ha voluto bene e in cui continuerai a vivere. E' una magra consolazione, ma è indicativo della parsona enorme che sei stato.

    Sentite condoglianze ai familiari.

    RispondiElimina
  48. La tua forza d'animo è riuscita ad affezionare centinaia di persone che non ti hanno mai nemmeno visto di persona. Il tuo coraggio, la tua grinta e goia nell'affrontare un dolore così enorme senza mancare di ironia e simpatia ci ha portato a tifare per te sin dal primo momento. E' bello pensare che nonostante uno schermo e chissà quanti km di distanza ti separassero dall'intera comunità in realtà, tutti ti erano e ti saranno sempre vicini. Abbiamo tifato, abbiamo gioito e con te abbiamo sofferto fino al triste finale.

    Un saluto grande e un inchino. Ciao Alessio, saluti da uno di tanti che sei riuscito a conquistare.

    RispondiElimina
  49. Lascio anche io un commento che servirà a rafforzare quello che già sapete di lui.
    Io l'ho conosciuto tramite il forum di GamesVillage e ci siamo sentiti in chat. Eccovi la conversazione completa:

    Simone Icardi
    Ciao Alessio, non ci conosciamo, sono sul forum di gv da molto tempo ma non posto più perchè non ritengo le persone all'altezza di certi argomenti. Mi sono letto il tuo blog tutto d'un fiato benchè avessi letto già l'anno prima della tua storia.
    Non faccio generalmente commenti scontati come: tieni botta.
    Non ne hai bisogno, sei mentalmente più forte di tanti altri. Mi sono permesso di condividere il tuo blog tra le varie associazioni di Sociologi e colleghi affinchè chi ha bisogno di un esempio possa trarlo dal tuo cammino.


    Alessio Ascione
    Ciao Simone, ti ringrazio tanto sia per esserti interessato alla mia “avventura” sia per aver condiviso il mio blog. E' bene che si parli e si condividano certi argomenti perchè in Italia se ne parla troppo poco e i blog esistenti tendono ad essere di nicchia. Per questo è importante la condivisione. Ancora grazie e buona serata. Alessio

    Simone Icardi
    Si sono d'accordo con te. Inutile dire che ti auguro di uscirne e quando sarà finita, poterbbe essere utile alle persone che si trovano in queste situazioni, avere un "consulente" come te. Pensaci, potrebbe aiutare sia te sia gli altri con la tua esperienza e i tuoi consigli.

    Alessio Ascione
    Hai perfettamente ragione e in futuro mi piacerebbe molto aiutare altre persone. Anche se oltre il blog davvero non saprei come fare.

    RispondiElimina
  50. Non mi vengono in mente cose da dire. Spero tu stia bene, dovunque tu sia. Grazie della tua enorme forza e dello splendido esempio di vita che sei stato e che, spero, sarai per molti. Un abbraccio.

    RispondiElimina
  51. Vedo tante persone intorno a me. Gente arrabbiata, cattiva, gente che vive per i soldi. Sai Alessio, io sono una che per niente si butta giù. Chiedersi perché è la più grande delle cavolate. Perché tu, perché Anna, perché tante persone. Non è dato saperlo e forse è meglio non chiederselo, perché la risposta fa schifo: la vita non guarda in faccia niente e nessuno. Non ha guardato la meraviglia che si nascondeva dentro ad un meraviglioso, giovane ragazzo: l'ironia, la maturità, la simpatia, l'intelligenza, la forza. Triste pensare che siamo tutte vite in bilico, a cui può capitare qualsiasi cosa dall'oggi al domani, senza preavviso, senza senso. Da te Alessio ho imparato che si può dare un senso ad ogni giorno, ma soprattutto che si può andare avanti con il sorriso e la dignità fino alla fine.
    Sei nei nostri cuori, giovane guerriero.

    RispondiElimina
  52. rip guerriero. hai lottato come un leone una guerra impari.hai lasciato a chi ti amava a chi ti seguiva un messaggio alla vita, un corraggio incredibile.hai vinto tu

    RispondiElimina
  53. Non so che dire...ancora non riesco a crederci..
    Non ti ho mai conosciuto di persona, ma ti ho letto a lungo, qui sul blog.
    Speravo in un finale diverso.
    Diverso, non vittorioso perché, per , e, hai vinto comunque tu.
    Hai portato luce e intelligenza nel buio della malattia, hai zittito la paura con l'ironia. Hai continuato a camminare nonostante un dolore che, chi non ha avuto il cancro, può solo immaginare.
    Che la terra ti sia lieve Alessio,
    E buon cammino, ovunque tu sia.

    RispondiElimina
  54. R.I.P Guerriero, sei stato un grande combattente, la guerra l'hai vinta tu, con il tuo carisma e la tua forza di lottare. Ti vogliamo tutti bene caro Alessio, ti auguro una vita extra terrena ricca di soddisfazioni, perchè è questo che si merita un ragazzo forte come te.
    Ciao guerriero, ti auguro la felicità eterna.

    RispondiElimina
  55. Ho seguito la tua storia sul forum di gamesvillage ma non ho mai avuto il coraggio di scriverti per paura di dire delle banalità. .. ed ora vorrei aver scambiato anche solo una parola con te. .. ora non posso fare altro che pregare per la tua anima.
    L'eterno riposo dona a lui, Signore, splenda a lui la luce perpetua, riposi in pace, amen.
    Andrea

    RispondiElimina
  56. In onore di Alessio che ne dite se proponiamo la pubblicazione del suo blog?un libro straordinario scritto da un grande guerriero...credo che Alessio sarebbe orgoglioso..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe bello e utile. Credo che l iniziativa debba partire dalla famiglia. Ma poi sicuramente sarei disposto ad aiutare e contribuire

      Elimina
    2. É una bellissima idea, quando sarà il momento ne parlerò con la famiglia.. Per ora non me la sento, il dolore é ancora troppo forte e la sua assenza é tangibile... Ma davvero appena avrò occasione ne parlerò con la famiglia.
      Un bacio alessia

      Elimina
  57. Spero che un amico,un fratello,un parente di Alessio possa accettare e proporre questa idea...un libro per chi soffre e soprattutto per chi si lamenta di continuo anche per un banale mal di testa..

    RispondiElimina